.:: Azienda Speciale in.form.a. ::.


 
 
 
 
 
 
 
 
Home > Brevetti e marchi > Marchio italiano > Modulistica e istruzioni

Modulistica e istruzioni

Per ottenere una registrazione per marchio di impresa occorre presentare domanda, redatta sull’apposita modulistica (compresi eventuali fogli aggiuntivi) e compilata a video prima di essere stampata,
  • presso uno degli Uffici Brevetti e Marchi delle Camere di commercio
  • inoltrandola, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Ministero dello Sviluppo Economico DGTPI - UIBM, Via Molise n. 19 – 00187 ROMA. La data di presentazione della domanda sarà quella in cui l’UIBM riceve il plico postale.
     

ATTENZIONE
L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha revisionato la modulistica cartacea
e le istruzioni operative per il deposito delle domande.
Dall’11 maggio 2021 tutta la documentazione aggiornata
è disponibile sulla pagina dedicata del sito dell’UIBM

Il modulo ha tre varianti:
- per la persona fisica o il legale rappresentante o il delegato di una persona giuridica o ente
  che deposita personalmente, scegliere il Modulo per Richiedente (Mod. MA-RI)
- per chi si fa assistere da un avvocato, scegliere il Modulo per Rappresentante (Mod. MA-RA)
- per i mandatari iscritti all'Ordine (Mod. MA-MA).
Occorre scegliere il modulo adatto, salvarlo sul computer, compilarlo a video (NON può essere compilato a penna) e stamparlo su pagine singole (NO fronte retro).  

Le istruzioni complete per la compilazione della domanda di marchio
sono disponibili sul sito dell'UIBM

La descrizione del marchio (campo 1.6) comprende, ad esempio, l'indicazione dei suoi aspetti grafici, dei colori scelti per i singoli elementi, etc...
Deve essere indicata, inoltre, la traduzione in lingua italiana del marchio qualora esso comprenda parole di senso compiuto espresse in altra lingua.

Esempio di marchio figurativo
1.3 NATURA DEL MARCHIO: F (Figurativo)
1.5 DENOMINAZIONE: --- (non si deve indicare niente)
1.6 DESCRIZIONE: "Il marchio consiste nella parola sottolineata "MICHELIN" racchiusa in un rettangolo. Alla sinistra della parola è raffigurato un omino con il corpo composto da camere d'aria di peneumatici di colore bianco, con bordi di colore nero, etc."

********

I campi relativi alla Classificazione devono essere compilati secondo le seguenti indicazioni: 
CLASSE: indicare la classe di riferimento (secondo l'XI edizione della Classificazione internazionale di Nizza)
ELENCO DEI PRODOTTI O DEI SERVIZI: inserire l'elenco dei prodotti e/o servizi da tutelare, separandoli con il carattere ";" e utilizzando la terminologia ufficiale della vigente Classificazione di Nizza (per la scelta della classe e delle indicazioni più pertinenti si suggerisce di utilizzare gli strumenti TMClass e/o MGSpredisposti rispettivamente dall'UAMI e dall'OMPI). 

********

PAGAMENTI:
 
1. Tasse di concessione governativa:
PRIMO
DEPOSITO
Euro 101,00 - tassa di domanda di primo deposito + tassa di registrazione
comprensiva di una classe
Euro 34,00 - per ogni classe aggiunta oltre la prima
RINNOVAZIONE
Euro 67,00 - tassa di rinnovazione comprensiva di una classe
Euro 34,00 - per ogni classe aggiunta
RITARDO
NELLA
RINNOVAZIONE
Euro 34,00 - tassa per ritardato pagamento (comunque effettuata entro il semestre successivo al mese di scadenza)

ATTENZIONEprima del deposito, non va effettuato alcun versamento a titolo di tasse di concessione governativa.
Infatti, al termine della presentazione della domanda di deposito effettuata presso la Camera di commercio, si riceverà una ricevuta ed il facsimile del modello F24 con importo da pagare e codici occorrenti per effettuare il versamento. Il richiedente dovrà inserire sull'F24 i dati anagrafici e provvedere al pagamento: la data di deposito della domanda decorrerà dalla data di effettivo pagamento.
Non è richiesta la consegna agli sportelli camerali del modulo F24 pagato.

2. Diritti di segreteria:
Il pagamento dei soli diritti di segreteria deve essere effettuato attraverso il nuovo sistema PAGO PA disponibile al seguente link: Pagamento spontaneo

Per il rilascio di copia semplice del verbale di deposito € 40,00
Per il rilascio di copia conforme del verbale di deposito € 43,00 + ulteriore
marca da bollo da € 16,00

********

COSA DEPOSITARE:

  • n. 1 originale del modulo di domanda compilato e firmato da ciascuno dei richiedenti (aggiungere i Fogli aggiuntivi, se utilizzati)
  • un ulteriore rappresentazione del marchio su foglio bianco formato A4, oltre a quello riportato sulla domanda
  • una marca da bollo da € 16,00 da apporre sull'originale 
  • se si richiede copia del verbale di deposito con certificazione di autenticità: un’ulteriore marca da bollo da 16,00 € e un'ulteriore copia del modulo di domanda (con eventuali fogli aggiuntivi)
  • (eventuale) atto di procura o lettera d’incarico o dichiarazione di riferimento a procura generale, soggetta alla tassa di bollo, se la domanda è firmata da un mandatario. In tal caso, è previsto il pagamento di una tassa di concessione governativa pari a € 34,00
  • (eventuale) documento di priorità - con traduzione in lingua italiana - se nella domanda viene rivendicato il diritto di priorità di un precedente deposito effettuato all’estero o di una divulgazione effettuata in Esposizioni o Fiere Ufficiali
  • (eventuali) certificati idonei ad attestare il diritto all’uso di stemmi, corone, medaglie, denominazioni araldiche, ritratti o nomi di terzi, diciture o raffigurazioni sacre, ecc. - nel caso il marchio ne contenga

La presentazione materiale dei documenti presso l'Ufficio Brevetti e Marchi della Camera di commercio può essere fatta da una terza persona, anche non munita di procura, debitamente autorizzata.
In tal caso,è necessario allegare l'atto di delega (su carta semplice, con copia del documento di identità del delegante) secondo il seguente fac-simile di delega al deposito.
 

********

Questionario sulla soddisfazione per il servizio informativo ottenuto
Grazie!


           ********
Si ricorda la possibilità di effettuare l'invio telematico della domanda di registrazione di marchio: il deposito telematico ha gli stessi effetti del deposito delle domande in formato cartaceo.

Per ulteriori approfondimenti >>>

 
Data di pubblicazione: 07/03/2013 16:54
Data di aggiornamento: 17/05/2021 12:17

Su questo argomento

Classificazione di Nizza

Voci Collegate